Dare to Lead™ – Sviluppo della Leadership

Cosa significa essere leader – di sé, di un gruppo, di un’organizzazione?

Quali sono gli strumenti da attivare per sviluppare una cultura di leadership efficace a tutti i livelli?

Il modello Dare to Lead™ permette di acquisire le capacità che caratterizzano una Leadership Coraggiosa, offrendo quindi gli strumenti necessari a portare un effetto visibile su benessere organizzativo e risultati aziendali.

Il percorso agisce su due assi: da un lato approfondisce le quattro capacità che possono essere osservate, misurate e apprese per sviluppare la Leadership Coraggiosa, dall’altro affronta in modo mirato gli ostacoli che limitano l’impatto delle azioni strategiche.

La metodologia Dare to Lead™, definita dalla Professoressa Brené Brown della University of Houston, è basata sulla raccolta e l’analisi di dati statistici provenienti da attività di consulenza per società e organizzazioni differenti tra loro come LinkedIn, Salesforce, HEB, Pixar e l’Esercito Americano.

Da tutti i contesti sono emerse evidenze analoghe tra loro, che sono state sistematizzate in un percorso di sviluppo fatto di strumenti concreti che aiutano gli individui, i team e le organizzazioni a costruire una cultura interna di Leadership Coraggiosa.

Il programma prevede la costruzione di una cornice teorica e, soprattutto, la definizione di un piano operativo per iniziare fin da subito a sperimentare in prima persona i nuovi comportamenti utili a cercare soluzioni che anticipano i problemi, favorire la condivisione delle informazioni, costruire motivazione a tutti i livelli.

Obiettivi e contenuti del programma

Il percorso Dare to Lead™ prevede 24 ore di workshop in piccoli gruppi per lavorare sulle quattro fasi dello sviluppo della leadership coraggiosa (Essere consapevoli, Vivere i valori, Costruire Fiducia, Risollevarsi dagli errori).

Il programma del corso si concentra in particolare su:

  • Leadership Coraggiosa: gli elementi chiave e come integrali nel quotidiano
  • Decisioni difficili, decisioni complesse: incertezza, rischio, esposizione
  • La consapevolezza di sé per una leadership coraggiosa
  • Le abilità da allenare per sviluppare il coraggio
  • Fiducia, delega e senso di responsabilità
  • La cultura del feedback come driver di creatività e innovazione 

La scoperta fatta con questo percorso? Il confronto sul tema delicato della vulnerabilità, al quale ci si approccia spesso con ansia e pudore, mi ha fatto capire che la mia vergogna, il timore del giudizio altrui, la sensazione di debolezza, sono anche le paure degli altri; fino a quando le guardi solo con i tuoi occhi sembrano insormontabili, quando le osservi attraverso il punto di vista e le esperienze degli altri il coraggio diventa contagioso, gli ostacoli molto più facili da superare e la corazza meno pesante.” (Sara D., HR Manager)

Ho adorato la riflessione sugli ostacoli a una leadership coraggiosa e mi sono ritrovata in molti punti su cui cercherò di migliorare mettendomi alla prova giornalmente sia a livello relazionare sia durante il mio percorso lavorativo. Credo che siano alla base di un percorso fatto di step graduali e crescenti che coinvolgono l’approccio di un individuo che passa dal riconoscere se stesso con la propria forza, con le proprie attitudini e i propri valori a quello di rendere coerente il proprio sé nel suo rapporto con l’altro anche quando le circostanze potrebbero fargli convenire un comportamento più sfuggente.” (Mira G., Imprenditrice)

Per maggiori informazioni sul percorso di Sviluppo della Leadership Coraggiosa – Dare to Lead™, scrivimi qui.

Brené Brown

Brené Brown, ricercatrice presso la University of Houston e attualmente Visiting Professor in management alla Austin McCombs School of Business, studia da più di 20 anni coraggio, vulnerabilità, vergogna ed empatia. Autrice di cinque best seller del New York Times, è diventata famosa nel 2010 con il suo TED talk Il Potere della Vulnerabilità – uno dei cinque più visti con più di 45 milioni di visualizzazioni. Dare to Lead™ è il risultato di uno studio di sette anni sul futuro della leadership.